Prodotti

PF-ALU/PL

Descrizione

Ancoraggio fisso di grande capacità e resistenza, specifico per montaggio su profili di alluminio PF-ALU. La tecnica utilizzata in questo tipo di ancoraggio è quella di una piastra doppia di acciaio inossidabile stampata e lavorata con perni di regolazione che si introducono in una foratura puntuale praticata nell’asse delle lastre da attaccare. In pratica, la geometria di questi ancoraggi si risolve con la doppia piega delle piastre di base variabile. Ognuno di questi modelli si impiega in funzione delle dimensioni del rivestimento (spessori di 3, 4 e 5 cm) e della posizione nella facciata.  Il modello GR-PL-100, di intersezione, collega le lastre del rivestimento con gli angoli, con la possibilità di aggiungere fino a 4 unità. È ideato specialmente per ottimizzare l’utilizzazione di profili nelle lastre di dimensioni ridotte. Il modello GR-PL-46 invece, permette solamente di collegare due lastre (una superiore e l’altra inferiore) alla volta, ed è specifico per rivestimenti con elementi singoli di dimensioni superiori.


Caratteristiche

Sistema disegnato per la soluzione di rivestimenti con lastre in posizione orizzontale e posa con entrambe le fughe continue (in alternativa con fuga a spaccamattone al 50%, nelle lastre di grandi dimensioni). Come alternativa il sistema PF-ALU/PL permette di collocare le lastre in posizione verticale con fughe a spaccamattone.

PF-ALU/PLC

Descrizione

Ancoraggio solidale al profilo PF-ALU consistente in due piastre lavorate sovrapposte disegnate specificamente per rivestimenti porcellanati o di materiali di spessore ridotto, da 8 a 20 mm. Il fissaggio delle lastre si realizza con flange nascoste in fessure di 2 mm di spessore praticate nell’angolo della lastra. Ancoraggio di grande versatilità che permette la ricollocazione delle lastre e/o sostituzione con grande semplicità, mantenendo sempre la fuga di 6 mm tra le lastre. Il sistema è provvisto di una molla di acciaio inossidabile che mantiene il rivestimento a lastre esente da vibrazioni e/o spostamenti. 
 
Si presenta in due versioni GR-PLC-100 e GR-PLC-46, in funzione delle dimensioni delle lastre da sostenere.


Caratteristiche

Sistema progettato per il fissaggio di rivestimenti di materiali a basso spessore. Particolarmente adatto per rivestimenti con lastre in posizione orizzontale e per posa con entrambe le fughe continue (alternativa opzionale con fughe a spaccamattone al 50% nelle lastre di grandi dimensioni).

PF-ALU/CER

Descrizione

Ancoraggio solidale al profilo PF-ALU consistente di una piastra semplice lavorata e disegnata specificamente per rivestimenti porcellanati, da 8 a 15mm di spessore, mantenendo le lastre frontalmente in modo quasi occulto, infatti si offre come opzione fornirlo con il tono delle lastre da sostenere.
 
Ancoraggio di grande versatilità poiché permette di cambiare le lastre e/o sostituirle con una grande semplicità mantenendo sempre l’unione in modo meccanico. Il sistema viene provvisto di una molla di acciaio inossidabile che mantiene il rivestimento a lastre esente da vibrazioni e/o spostamenti. Si presenta in due versioni, GR-CER-46 e 100, in funzione delle dimensioni delle lastre da sostenere.


Caratteristiche

Sistema disegnato per la soluzione dei rivestimenti in materiali di piccolo spessore o in cui la lavorazione non è raccomandabile.
Particolarmente adatto per rivestimenti con lastre in posizione orizzontale e per posa con entrambe le fughe continue (alternativa opzionale con fughe a spaccamattone al 50% nelle lastre di grandi dimensioni).
 
Come alternativa il sistema GR-CER permette la posa delle lastre in posizione verticale con fughe a spaccamattone.

PF-ALU/CLA

Descrizione

Ancoraggio solidale di grande semplicità e resistenza, specifico per essere fissato sui profili di alluminio PF-ALU. La tecnica utilizzata in questo tipo di ancoraggio è quella di una piastra piegata di acciaio inossidabile stampata e lavorata che permette la regolazione dell’asse (x), complementare a quella propria del profilo, con un semplice gioco di vite e controvite per ottenere gli allineamenti orizzontali e verticali corretti. L’asse (y) è regolabile con lo spostamento dalla sua posizione lungo tutto il profilo, a cui si fissa con una vite autoperforante che evita che la staffa si stacchi. L’asse (z) permette spostamenti dalla sua posizione fino a 20 mm, complementari a quelli degli elementi di fissaggio propri del sistema di profili.
 
Questo modello di staffa è disponibile in diverse metrature per meglio adattarsi alle caratteristiche concrete di ogni rivestimento, al suo carico e alle condizioni del vento.


Caratteristiche

Sistema disegnato per la soluzione dei rivestimenti con lastre in posizione orizzontale e posa con entrambe le fughe continue (in alternativa con fughe a spaccamattone al 50% nelle lastre di grandi dimensioni). Raccomandato per materiali di minore compattezza
(Es.: Arenaria)

PF-ALU/HPL

Descrizione

Con questo nuovo profilo-staffa, Sistema Masa è riuscito a superarsi e superare qualsiasi altro prodotto esistente nel mercato per la sua grande versatilità e velocità di montaggio, permette la disposizione dei profili verticali in modo aleatorio, indipendentemente dalla posizione delle fughe verticali del rivestimento. È un sistema che permette un rendimento eccezionale nel montaggio poiché non richiede viti per il fissaggio delle lastre, assicurando la stabilità dell’insieme del rivestimento grazie all’innovazione di un nuovo disegno di silentblock che assorbe le dilatazioni e contrazioni dell’insieme oltre ad offrire la possibilità di mantenere diversi spessori nelle fughe verticali (da 1mm a 10mm), allo stesso tempo centrando e favorendo la planimetria del rivestimento. È raccomandato specialmente per rivestimenti con degli elementi singoli in posizione verticale o a fuga verticale libera.
 
Sistema disegnato per la soluzione dei rivestimenti con lastre in posizione verticale, a fuga orizzontale continua e verticale libera. Raccomandato per materiali compatti (Es: Graniti, Basalti, ecc.).


Caratteristiche

Famiglie Sistema PF-ALU/HPL
 
I profili orizzontali che compongono il sistema PF-ALU/HPL si commercializzano in 3 dimensioni: PF-ALU/HPL-40, PF-ALU/HPL-60 e PF-ALU/HPL-120 in funzione dello spessore e della dimensione delle lastre del rivestimento. La base del sistema, composta dei profili verticali PF-ALU e degli elementi di fissaggio ES-ALU è disponibile nelle tre versioni, permettendo di mantenere intatta la regolazione del sistema. Questa regolazione permette di assorbire le differenze nell'allineamento verticale dei paramenti verticali (muri perimetrali dell’edificio)
 
A causa del funzionamento del sistema, la collocazione di una dimensione o di un’altra di profilo orizzontale modificherà la quantità di profili verticali ed elementi di fissaggio, dato che i diversi condizionanti alterano lo schema strutturale.
PF-ALU/HPL-40: Profilo orizzontale ottimo per fissare lastre di piccola altezza (massimo 40/50 cm). La sua limitata dimensione permette di ottimizzare la separazione tra elementi ottenendo una maggiore competitività con lastre in posizione orizzontale a fuga orizzontale continua e verticale libera, e spessori da 12 a 20 mm. Richiede fessura e: 2 mm fresata.
 
PF-ALU/HPL-60: Profilo orizzontale dimensionato per alloggiare lastre di altezza intermedia (massimo 60/80 cm). È la dimensione di profilo orizzontale più utilizzata, dato che copre la grande maggioranza dei componenti normalmente studiati. Questa dimensione permette maggior flessibilità, dato che si adatta correttamente ai componenti piccoli senza perdere la sua competitività, e ai componenti di maggiori dimensioni senza perdere la sua resistenza. Richiede fessura e: 5 mm fresata.
 
PF-ALU/HPL-120: Profilo orizzontale disegnato specialmente per alloggiare lastre di grandi dimensioni. Ottimo per fissare lastre in posizione verticale, a fuga orizzontale continua e verticale libera, spessori di 30, 40 e 50 mm. Richiede fessura e: 5 mm fresata (idem GR-HPL60).

PF-ALU/HTR

Descrizione

Profilo orizzontale PF-ALU7HTR, supporto continuo dell’ancoraggio GR-TR superiore e inferiore, fissato ai profili verticali PF-ALU con viti autoperforanti, ha la funzione di sostenere il peso del rivestimento e la carica di vento. L’ancoraggio GR-TR, specialmente disegnato per rivestimenti di piccolo spessore, vi è unito con il tassello TR-MASA, disegnato per lastre di rivestimenti porcellanati e/o in petra che presentano una buona resistenza alla compressione. La tecnica utilizzata in questo ancoraggio è quella di un profilo di alluminio estruso lavorato con geometria specifica per adattarsi al profilo orizzontale, con regolazione in altezza e unito al rivestimento con l’introduzione del tassello TR-MASA nei fori cilindrici eseguiti nell’estradosso delle lastre che conformeranno il rivestimento. Come tutti gli altri prodotti di Sistema Masa, permette una grande facilità di montaggio con la possibilità di cambiare o posare le lastre in qualsiasi punto del rivestimento.
 
Sistema disegnato per la soluzione dei rivestimenti di piccolo spessore e in particolare per rivestimenti in ardesia, per l’alto livello di esfoliazione. Ottimo per rivestimenti con lastre in posizione verticale, a fuga orizzontale continua e verticale libera. Il fissaggio della lastra sull’estradosso permette la massima flessibilità nelle congiunture.


Caratteristiche

Famiglie Sistema PF-ALU/HTR
 
I profili orizzontali che compongono il sistema PF-ALU/HTR si commercializzano in due versioni: PF-ALU/HTR-60 e PF-ALU/HTR-120 in funzione dello spessore, della dimensione delle lastre y dell’applicazione del sistema.
 
La base del sistema, composta dei profili verticali PF-ALU e degli elementi di fissaggio ES-ALU è disponibile nelle due versioni, permettendo di mantenere intatta la regolazione del sistema. Questa regolazione permette di assorbire le differenze nell'allineamento verticale dei paramenti verticali (muri perimetrali dell’edificio)
 
A causa del funzionamento del sistema, la collocazione di una dimensione o di un’altra di profilo orizzontale modificherà la quantità di profili verticali e di elementi di fissaggio, dato che i diversi condizionanti alterano lo schema strutturale.
 
PF-ALU/HTR-60: Profilo orizzontale dimensionato per lastre di piccola altezza, lastre collocate in posizione orizzontale e lastre collocate in posizione verticale a fuga orizzontale a spaccamattone. La sua limitata dimensione permette di ottimizzare la separazione tra elementi ottenendo una maggior competitività in componenti ridotti o di scarso spessore.  Richiede che le lastre vengano lavorate per poter fissare le staffe GR-TR. Per spessori da 10 a 20 mm.
 
PF-ALU/HTR-120: Profilo orizzontale disegnato specialmente per alloggiare lastre di grandi dimensioni. Ottimo per fissare lastre in posizione verticale, a fuga orizzontale continua e verticale libera. Allo stesso modo che con i profili PF-ALU/HTR-60, l’applicazione del sistema richiede che le lastre vengano lavorate per poter fissare le staffe GR-TR. Per spessori da 20 a 30 mm.

PF-ALU/HPI

Descrizione

Profilo orizzontale HPI, supporto continuo dell’ancoraggio GR-PI, fissato ai profili verticali PF-ALU con viti autoperforanti, ha la funzione di sostenere il peso del placcato e la carica di vento. Il collegamento con il rivestimento si ottiene tramite l’ancoraggio GR-PI, specialmente disegnato per rivestimenti in ardesia o quarzite che per la loro natura non possono essere lavorati poiché potrebbero soffrire distacchi totali o parziali della loro superficie (esfoliazione).
 
La tecnica utilizzata in questo ancoraggio è quella di una piastra di acciaio inossidabile, stampata e lavorata di base variabile, che ritiene il rivestimento frontalmente, in modo quasi occulto (si offre come opzione fornirla laccata con il tono RAL del rivestimento da supportare), esercitando una pressione costante sull’estradosso con la staffa GR-MUELLE. In pratica, la geometria di queste staffe si risolve con la doppia piega delle piastre di base variabile. Ciascuno di questi modelli si impiega in funzione delle dimensioni del rivestimento (spessori 1, 2, 3, 4 e 5 cm) e della loro disposizione sulla facciata.
 
Sistema disegnato per la soluzione di rivestimento in ardesia, o in materiali in cui la lavorazione non è raccomandabile. Ottimo per rivestimenti a fuga orizzontale continua e verticale libera.


Caratteristiche

Famiglie Sistema PF-ALU/HPI
 
I profili orizzontali che compongono il sistema PF-ALU/HPI si commercializzano in due versioni: PF-ALU/HPI-60 e PF-ALU/HPI-120 in funzione dello spessore, della dimensione delle lastre e dell’applicazione del sistema.
 
La base del sistema, composta dai profili verticali PF-ALU ed gli elementi di fissaggio ES-ALU è disponibile nelle due versioni, permettendo di mantenere intatta la regolazione del sistema. Questa regolazione permette di assorbire le differenze nell'allineamento verticale dei paramenti verticali (muri perimetrali dell’edificio).
 
A causa del funzionamento del sistema, la collocazione di una dimensione o di un’altra di profilo orizzontale modificherà la quantità di profili verticali e di elementi di fissaggio, dato che i diversi condizionanti alterano lo schema strutturale.
 
PF-ALU/HPL-60: Profilo orizzontale dimensionato per lastre di piccola altezza, lastre collocate in posizione orizzontale e lastre collocate in posizione verticale a fuga orizzontale a spaccamattone. La sua limitata dimensione permette di ottimizzare la separazione tra elementi ottenendo una maggior competitività in componenti ridotti. Si commercializzano con ancoraggi GR-PI di 2 mm.
 
Non è necessario nessun tipo di lavorazione delle lastre. Per spessori da 15 a 20 mm.
 
PF-ALU/HPI-120: Profilo orizzontale disegnato specialmente per alloggiare lastre di grandi dimensioni. Ottimo per fissare lastre in posizione verticale, a fuga orizzontale continua e verticale libera.
 
Allo stesso modo che con i profili PF-ALU/HPI-60 non è necessario nessun tipo di lavorazione nelle lastre per il fissaggio delle staffe GR-PI di 3 mm. Per spessori da 20 a 30 mm.

PF-ALT/SO

Descrizione

Ancoraggio completamente nascosto, solidale ai montanti verticali e particolarmente indicato per rivestimenti a basso spessore come gres porcellanato, fibrocemento, agglomerati, materiali compositi, vetro, laminati ad alta pressione (HPL), ecc. Il sistema prevede l’uso di un adesivo ad alte prestazioni per garantire un corretto fissaggio e massima sicurezza. Facile da applicare, il sistema richiede di lavorazione di e:1 mm, praticata sull’angolo delle lastre per alloggiare le flange dell’ancoraggio. 
 
È disponibile in due versioni, Passante e Terminale, in funzione della zona del rivestimento da fissare.


Caratteristiche

Sistema progettato per il fissaggio di rivestimenti in materiali a basso spessore. Particolarmente adatto per rivestimenti con lastre in posizione orizzontale e per collocazione con entrambi le fughe continue (alternativa opzionale con fughe a spaccamattone al 50% nelle lastre di grandi dimensioni).
 
Il sistema GR-SOV è un sistema con ancoraggi di supporto meccanici che prevede anche l’uso di un adesivo elastico appositamente progettato per pannelli di facciata.

PF-ALT/SV

Descrizione

Ancoraggio con flange visibili solidale ai montanti verticali e particolarmente indicato per rivestimenti a basso spessore come gres porcellanato, fibrocemento, agglomerati, materiali compositi, vetro, laminati ad alta pressione (HPL), ecc. Il sistema prevede l’uso di un adesivo ad alte prestazioni per garantire un corretto fissaggio e massima sicurezza. Questo sistema è facile da applicare e non è necessario effettuare alcun tipo di lavorazione alle lastre in quanto si installa sulle fughe orizzontali del rivestimento.
 
È disponibile in due versioni, Passante e Terminale, in funzione della zona del rivestimento da fissare.


Caratteristiche

Sistema indicato per la soluzione dei rivestimenti in materiali a basso spessore. Particolarmente adatto per rivestimenti con lastre in posizione orizzontale e per collocazione con entrambe le fughe continue (alternativa opzionale con fughe a spaccamattone al 50% nelle lastre di grandi dimensioni).
 
CHIAVE MASA: Per una facile applicazione, Sistema Masa ha progettato un sistema innovativo basato sull’uso di chiavi appositamente ideate per pressare il rivestimento contro il profilo mantenendo la fuga tra le lastre, fino a collocare gli ancoraggi GR-SV. Una volta installati gli ancoraggi di supporto le chiavi vengono rimosse per essere collocate in un’altra zona del rivestimento.